Newsletter MyWorkDrive di gennaio 2024

Supporto tecnico eccezionale

Nel moderno mondo tecnologico di oggi, i prodotti SaaS stanno diventando sempre più complessi. Con corsi di formazione, webinar e lunghe chiamate di supporto, trovare soluzioni a situazioni difficili può richiedere molto tempo. Ecco perché un prodotto con a il personale di supporto stellare è vitale. Sfortunatamente, molte organizzazioni stanno trascurando il supporto. Una volta acquistato un prodotto, non si tiene conto della continua soddisfazione del cliente e quando si verifica un problema, il cliente viene affidato a uno staff di supporto simbolico spesso situato all'estero.

Quando i clienti incontrano problemi o hanno domande, la qualità del supporto che ricevono gioca un ruolo fondamentale nel plasmare la loro percezione di un marchio. Tempi di risposta lenti, risposte inutili o non informate e una mancanza di empatia possono far sentire i clienti sottovalutati e scoraggiati. Questa esperienza negativa non solo influisce sulla transazione in corso, ma offusca anche la reputazione del marchio, poiché è probabile che i clienti insoddisfatti condividano le loro lamentele con altri.

Inoltre, un supporto inadeguato può portare ad un aumento del tasso di abbandono dei clienti. Quando i clienti non ritengono che le loro preoccupazioni vengano affrontate in modo rapido ed efficace, è più probabile che esplorino alternative. La perdita di clienti non ha solo un impatto sulle entrate, ma mina anche la fiducia e la lealtà che un marchio ha costruito con fatica.

Noi di MyWorkDrive comprendiamo l'importanza di un'assistenza clienti eccezionale. Ecco perché diamo la priorità a fornire un supporto solido ed efficace negli Stati Uniti. Il nostro team si impegna a garantire che le vostre domande vengano affrontate tempestivamente e con la massima cura. Crediamo nell'importanza di fare il possibile per migliorare la tua esperienza con il nostro prodotto.

Alcuni venditori sembrano dare valore solo all'acquisto iniziale, addebitare costi per un supporto scarso e infastidire i clienti con l'upselling. Ciò va contro i principi fondanti di MyWorkDrive.

In contrasto con gli svantaggi di un supporto scadente, investire in un sistema di supporto affidabile può portare a una maggiore soddisfazione e fidelizzazione del cliente. Siamo orgogliosi di offrire un sistema di supporto che si distingue nel settore – uno che valorizza il tuo tempo e le tue preoccupazioni.

Come accennato in precedenza, abbiamo sentito che alcune altre piattaforme di accesso remoto alla condivisione di file hanno recentemente abbandonato la palla in termini di supporto, senza alcun miglioramento in vista. Questo ci rende preoccupati in MyWorkDrive poiché questa non è una norma che dovrebbe essere standardizzata nel nostro settore. D'altra parte, siamo orgogliosi di fare ciò che facciamo e di soddisfare i nostri clienti. MyWorkDrive non addebiterà e non addebiterà mai costi aggiuntivi per il supporto.

Domande frequenti in primo piano

Cos'è la conformità CMMC e come si collega all'accesso alla condivisione di file?

CMMC sta per Cybersecurity Maturity Model Certification. È un programma di verifica che aiuta il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (DoD) a determinare se un'organizzazione è sufficientemente sicura per lavorare con dati sensibili. CMMC è obbligatorio per chiunque faccia parte della catena di fornitura del Dipartimento della Difesa, inclusi appaltatori, fornitori e subappaltatori. L'obiettivo di CMMC è proteggere le informazioni dall'uso o dalla divulgazione non autorizzata.

MyWorkDrive consente alle organizzazioni di implementare la condivisione di file che soddisfa gli standard di conformità CMMC sulla propria infrastruttura di file server Windows fornendo allo stesso tempo agli utenti una soluzione di collaborazione e accesso remoto per la condivisione di file aziendali senza migrare i file su servizi di sincronizzazione/condivisione di storage cloud proprietari.

Clic Qui per saperne di più su MyWorkDrive e sulla conformità CMMC.

Registrazione del webinar di anteprima della versione 7 ora disponibile

Siamo lieti di annunciare che il webinar di MyWorkDrive Server 7.0, che sarà presto rilasciato in anteprima, è ora disponibile per la visualizzazione. La versione 7 aggiunge molte nuove funzionalità e miglioramenti tra cui l'autenticazione nativa di Azure AD (Entra) e le condivisioni file di Azure tramite il supporto API.

Nel webinar mostriamo i casi d'uso di MyWorkDrive, comprese le nuove funzionalità e i miglioramenti di MyWorkDrive versione 7.0.

Autenticazione nativa di Azure AD/Entra ID

A partire dalla versione 7.0, stiamo aggiungendo una nuova opzione per l'autenticazione tramite Azure AD/Entra ID che non richiederà più la configurazione di SAML o l'integrazione con Active Directory. SMB e l'archiviazione file di Azure utilizzeranno gli utenti e i gruppi di Azure AD/Entra ID assegnati alle condivisioni in modo nativo durante la determinazione dell'accesso degli utenti.

Accesso API Condivisioni file di Azure

Attualmente, in MyWorkDrive 6.x, è possibile accedere alle condivisioni file di Azure solo tramite SMB e Active Directory. Nella versione 7 stiamo aggiungendo la possibilità di connettersi alle condivisioni file di Azure tramite le API di Azure e Azure AD/Entra. Fornire l'accesso alla condivisione file di Azure tramite API semplifica notevolmente la configurazione riducendo la complessità e i costi correnti poiché Active Directory non sarà più richiesto sulle condivisioni file di Azure. Inoltre, le condivisioni file di Azure tramite API migliorano notevolmente le prestazioni con l'archiviazione di Azure di livello inferiore.

Accesso all'API di archiviazione BLOB di Azure

Nella versione 7 stiamo aggiungendo la possibilità di connettersi ad Azure BLOB Storage tramite le API di Azure e Azure AD/Entra. L'archiviazione BLOB di Azure supporta le autorizzazioni in stile NTFS a livello di file e cartella utilizzando Data Lake Gen2. Il nostro obiettivo sarà supportare le autorizzazioni granulari di Data Lake/Azure AD tramite l'integrazione dell'API di archiviazione BLOB di Azure.

Registrati per visualizzare la registrazione del webinar:

Compila il modulo di registrazione qui sotto per visualizzare immediatamente il video:

  • Questo campo serve a scopo di convalida e deve essere lasciato invariato.

 

MyWorkDrive ora disponibile nel Rippling Store

Siamo entusiasti di annunciare che MyWorkDrive è ora disponibile su Rippling App Shop. Rippling è una piattaforma leader di gestione delle risorse umane che semplifica la gestione delle app e dei flussi di lavoro dei dipendenti.

Con Rippling e MyWorkDrive, puoi fornire al tuo team un accesso sicuro a file importanti senza VPN complesse o migrazione dei dati. Questa integrazione crea un'esperienza semplificata per la tua azienda.

Rippling offre una soluzione completa per gestire le risorse umane e l'IT, incluse oltre 700 integrazioni di app. Il flusso di attività ti offre visibilità in tempo reale sull'utilizzo delle app da parte dei dipendenti.

MyWorkDrive consente l'accesso remoto ai tuoi file ovunque si trovino. Insieme a Rippling, possiamo aiutarti a semplificare l'onboarding dei dipendenti, organizzare i documenti delle risorse umane e mantenere connessa la tua forza lavoro.

Dai un'occhiata a MyWorkDrive oggi su Rippling App Shop o nel nostro Articolo di supporto SAML increspato per sperimentare i vantaggi delle nostre piattaforme integrate. Riteniamo che questa partnership creerà flussi di lavoro più efficienti e un'esperienza migliore per la tua azienda e i tuoi dipendenti.

Newsletter MyWorkDrive di ottobre 2023

Rischi di sviluppo software

Nel mondo interconnesso di oggi, il software che utilizziamo gioca un ruolo fondamentale nelle nostre vite, dalla comunicazione personale alle operazioni aziendali. Le preoccupazioni sulla sicurezza e sulla privacy delle nostre vite digitali sono in aumento, soprattutto quando si utilizzano software sviluppati e supportati in paesi i cui governi hanno motivazioni politiche divergenti.

La privacy dei dati è un diritto fondamentale che dovrebbe essere rispettato in tutto il mondo. Tuttavia, molti governi non aderiscono allo stesso livello di protezione dei dati di quelli con una più forte tradizione di norme normative, legali e sociali basate sui diritti umani. Ciò è in parte dovuto all’assenza di solide normative sulla protezione dei dati, di supervisione e di libertà di espressione presenti in paesi come gli Stati Uniti e l’Unione Europea. L’assenza di leggi rigorose sulla privacy dei dati in alcuni paesi può lasciare agli utenti poche possibilità di ricorso quando i loro dati vengono gestiti in modo improprio o sfruttati. Le violazioni della privacy dei dati possono portare a gravi conseguenze, tra cui il furto di identità, lo spionaggio informatico e la perdita di informazioni personali.

Una delle questioni centrali che contribuiscono ai rischi per la sicurezza associati al software proveniente da paesi nefasti è il netto contrasto tra i quadri normativi. Paesi come gli Stati Uniti e l’Unione Europea applicano le leggi sulla protezione dei dati più severe al mondo, come il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), l’Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPPA), il Gramm-Leach-Bliley Act (GLBA) , il California Consumer Privacy Act (CCPA) e il Privacy Act del 1974, che richiedono alle aziende di utilizzare, proteggere e raccogliere dati, nonché di segnalare violazioni dei dati in modo altamente regolamentato e responsabile, tra molte altre cose.

D’altro canto, altri paesi potrebbero mantenere una facciata di privacy dei dati e norme sulla sicurezza, consentendo allo stesso tempo un maggiore coinvolgimento del governo e una minore supervisione sulle pratiche di gestione dei dati. Questa disparità istituzionale crea un ambiente in cui i governi possono più facilmente sfruttare o accedere ai dati degli utenti senza il loro consenso informato, o creare casi in cui le aziende possono essere costrette a consegnare tempestivamente i dati degli utenti.

L'utilizzo di software proveniente da paesi con intenzioni ambigue presenta notevoli rischi per la sicurezza. Il controllo governativo, l’incombente minaccia delle backdoor, la debolezza delle normative sulla privacy dei dati e le differenze normative si combinano per aumentare questi rischi. Gli utenti e le organizzazioni devono affrontare la propria vita digitale con maggiore vigilanza e dare priorità alla sicurezza e alla privacy dei dati quando controllano gli acquisti di software. Mentre il dibattito sul bilanciamento tra sicurezza e accesso continua a livello globale, gli utenti devono rimanere informati e cauti nella scelta del software, salvaguardando le proprie risorse digitali.

Questo è il motivo per cui quando si sceglie un fornitore di software è necessario esaminarne costantemente i metodi, le pratiche, la fedeltà e il paese di origine. MyWorkDrive non solo è leader nel settore della tecnologia di accesso remoto per la condivisione di file, ma aderisce anche ai più severi standard ed etici in termini di privacy dei dati. E, naturalmente, tutte le risorse, i dipendenti e lo sviluppo di MyWorkDrive sono sempre stati e saranno sempre ubicati negli Stati Uniti e nell'Unione Europea.

Domande frequenti in primo piano

Che cos'è il blocco del fornitore e in che modo si collega all'accesso alla condivisione di file?

Il lock-in del fornitore si riferisce a una situazione in cui un cliente diventa fortemente dipendente dai prodotti o servizi di un particolare fornitore, rendendo difficile il passaggio a un fornitore alternativo senza costi o interruzioni significativi. Nel contesto dell'accesso alle condivisioni di file, il blocco del fornitore può verificarsi quando un'organizzazione fa affidamento su una piattaforma o un servizio di accesso alla condivisione di file che utilizza formati o sistemi proprietari. Questa dipendenza può rendere difficile la migrazione di dati e processi verso una diversa soluzione di condivisione file in caso di necessità. È importante essere consapevoli dei vincoli del fornitore quando si scelgono gli strumenti di condivisione dei file per mantenere la flessibilità ed evitare potenziali limitazioni lungo il percorso.

L'approccio indipendente dalla piattaforma di MyWorkDrive, l'assenza di formati proprietari e la proprietà dei dati sui server impediscono il vincolo del fornitore. Ciò consente alle organizzazioni di mantenere il controllo sui propri dati e sulla propria infrastruttura, eliminando la necessità di migrare i file verso fornitori di cloud storage vincolati al fornitore. Il nostro software di condivisione file server consente alle aziende di accedere in modo sicuro ai file cloud senza compromettere la sicurezza e con una facile implementazione.

Clic Qui per saperne di più sul vincolo del fornitore e sui costi associati che comporta.

 

Newsletter MyWorkDrive di giugno 2023

Abbracciare il multi-cloud per la condivisione di file: liberarsi dai vincoli del fornitore

Nel panorama digitale odierno, la condivisione di file è diventata parte integrante delle attività sia personali che professionali. L'avvento del cloud computing ha rivoluzionato il modo in cui archiviamo, accediamo e collaboriamo ai file, offrendo comodità e scalabilità senza precedenti. Tuttavia, affidarsi a un unico fornitore di servizi cloud per tutte le esigenze di condivisione di file può portare a vincoli rispetto al fornitore, limitando la flessibilità e ostacolando l’innovazione. È qui che entra in gioco il concetto di multi-cloud, consentendo alle organizzazioni e ai singoli individui di liberarsi dalle catene della dipendenza dai fornitori.

Cos'è il multicloud?

Il multi-cloud si riferisce alla pratica di utilizzare più fornitori di servizi cloud contemporaneamente per soddisfare specifiche esigenze aziendali o personali. Anziché fare affidamento su un unico fornitore, le strategie multi-cloud abbracciano un ecosistema diversificato di soluzioni cloud, ciascuna delle quali offre funzionalità, prestazioni e modelli di prezzo unici. Sfruttando cloud diversi, le organizzazioni ottengono un maggiore controllo sui propri dati e applicazioni, riducendo al contempo i rischi associati al vincolo del fornitore.

Prevenire il lock-in del fornitore: Il blocco del fornitore si verifica quando un'organizzazione diventa fortemente dipendente da uno specifico fornitore di servizi cloud, rendendo difficile o costoso il passaggio a una soluzione alternativa. Questa situazione può verificarsi a causa di formati di file proprietari, capacità limitate di migrazione dei dati o assenza di interoperabilità tra piattaforme cloud. Le strategie multi-cloud, d’altro canto, consentono agli utenti di mitigare questi rischi e mantenere la flessibilità distribuendo i carichi di lavoro su più cloud. Ecco come il multi-cloud può aiutare a prevenire il vincolo del fornitore nel contesto della condivisione di file:

1. Ridondanza e resilienza dei dati:

Distribuendo i file su più cloud, gli utenti garantiscono la ridondanza e la resilienza dei dati. In caso di interruzione del servizio o di interruzione da parte di un fornitore, è comunque possibile accedere ai file da fonti alternative. Questa ridondanza riduce il rischio di perdita di dati o tempi di inattività, salvaguardando la continuità aziendale e la produttività degli utenti.

2. Interoperabilità e portabilità:

Gli ambienti multi-cloud consentono alle organizzazioni di scegliere il provider cloud più adatto per ogni attività specifica. Questa flessibilità impedisce di fare affidamento su formati di file, API o set di strumenti proprietari di un singolo provider, consentendo un'integrazione perfetta tra diverse piattaforme cloud. Facilita inoltre una migrazione più semplice di dati e applicazioni tra cloud, in caso di necessità.

3. Ottimizzazione dei costi: con il multi-cloud, le aziende hanno l'opportunità di ottimizzare i costi selezionando il fornitore più conveniente per diversi carichi di lavoro o requisiti di storage. Ogni fornitore di servizi cloud offre diversi modelli di prezzo e, distribuendo strategicamente i file, le organizzazioni possono trarre vantaggio da prezzi competitivi ed evitare vincoli al fornitore a causa dell'aumento dei costi.

4. Innovazione e agilità:

L'adozione del multi-cloud promuove una cultura di innovazione e agilità. Consente alle organizzazioni di sfruttare i punti di forza e i servizi unici offerti da diversi fornitori, personalizzando soluzioni per soddisfare requisiti specifici. Questa diversità promuove la sperimentazione, incoraggia un’adozione più rapida delle tecnologie emergenti e consente alle organizzazioni di rimanere all’avanguardia in un panorama digitale in continua evoluzione.

Conclusione: Il multi-cloud sta emergendo come una potente strategia per la condivisione di file, liberando le organizzazioni dai vincoli del vincolo del fornitore. Distribuendo i carichi di lavoro tra più provider cloud, le organizzazioni possono garantire la ridondanza dei dati e ottenere un maggiore controllo sui propri dati e applicazioni, riducendo al contempo i rischi associati al vincolo del fornitore.

MyWorkDrive versione 6.4 rilasciata in produzione

Siamo entusiasti di annunciare la versione di produzione di MyWorkDrive Server 6.4 con supporto per OneDrive e SharePoint Storage e condivisione pubblica di file e cartelle. La versione 6.4 include anche ulteriori miglioramenti e correzioni di bug.

Ottieni tutti i dettagli e i download sulla nostra pagina di avvio del server 6.4

 

Newsletter MyWorkDrive di marzo 2023

Migra sul Cloud con MyWorkDrive

Passare al cloud? Pensa prima a MyWorkDrive.

MyWorkDrive è un componente fondamentale di molte strategie Cloud First o Cloud Migration, grazie alla funzionalità di mappatura delle unità nei client Windows/macOS che utilizza HTTPS e non richiede porte non sicure come 445 o connessioni VPN complicate; insieme a origini di archiviazione flessibili come condivisioni SMB/Windows, condivisioni CIFS non Windows, condivisioni file di Azure con SMB e ora OneDrive e SharePoint con la versione 6.4 (attualmente in anteprima). Gli utenti le cui condivisioni file sono state trasferite nel cloud possono continuare ad avere gli stessi percorsi di condivisione, senza disporre di file server locali.

Vantaggi del file server basato su cloud MyWorkDrive

  • Mantieni la stessa esperienza utente senza necessità di formazione
  • Nessun vincolo del fornitore con lo spazio di archiviazione da te controllato
  • Configurazione semplice e facile senza migrazione
  • Nessun hardware da mantenere in sede
  • Capacità illimitata e nessun limite al numero di file
  • Riduci i costi rispetto ai servizi solo cloud
  • Mantieni la privacy dei dati, il controllo dei file e la posizione di archiviazione

Molti nuovi clienti arrivano a MyWorkDrive nel momento in cui migrano al cloud, scoprendo porte SMB bloccate dal proprio ISP, limiti di file, problemi di sincronizzazione o difficoltà con le richieste degli utenti relative a connessioni VPN non riuscite. Le opzioni di distribuzione per MyWorkDrive sono flessibili, per adattarsi alle preferenze della tua organizzazione in termini di scalabilità, ridondanza e affidabilità.

MyWorkDrive può funzionare con qualsiasi spazio di archiviazione di file SMB

MyWorkDrive ora si connette anche a siti, cartelle e librerie di OneDrive e SharePoint nella versione 6.4 (attualmente in anteprima).

Directory attiva

MyWorkDrive autentica gli utenti utilizzando Active Directory (servizi di dominio Active Directory). Quella che comunemente viene definita "directory attiva on-premise", è anche facile da eseguire nel cloud.

  • Potrebbero essere i controller di dominio spostati nel cloud come VM.
  • Potrebbe essere un controller di dominio di sola lettura sincronizzato da On Prem tramite VPN
  • Oppure potrebbe essere Azure AD Domain Services (“Hosted Active Directory”) di Microsoft o Directory Services di AWS.

Potrebbe includere una configurazione di esempio in Azure

  • Condivisioni file di Azure (Premium per carichi di lavoro giornalieri, Standard per dati di archivio) con multicanale SMB abilitato
  • I servizi di dominio Azure AD hanno ospitato AD
  • Dominio aggiunto a Windows Server con MyWorkDrive con rete accelerata abilitata.

Visualizza file SMB e OneDrive/SharePoint in un'unica interfaccia

Quando i client dimensionano inizialmente le proprie condivisioni file, spesso includono nelle stime delle dimensioni le cartelle home dell'utente di cui stanno effettuando la migrazione. Spesso, gli utenti con licenze Microsoft o Office 365 avranno lo spazio di archiviazione OneDrive incluso nella licenza e le cartelle utente potranno essere trasferite su OneDrive, riducendo le esigenze di archiviazione aziendale.

Con la versione 6.4, le cartelle Inizio e i siti di SharePoint possono essere mappati tramite MyWorkDrive, eliminando la necessità di distribuire il client di sincronizzazione di OneDrive o di riqualificare gli utenti, poiché la lettera dell'unità può ancora essere "U:" per i dati utente, ma ora punta a OneDrive invece di un percorso SMB (o "h" o "j" o qualunque lettera venga utilizzata).

Cosa verrà dopo

MyWorkDrive è stato fondato attorno al valore fondamentale secondo cui le organizzazioni dovrebbero avere la possibilità di mantenere la proprietà e il controllo dei propri file, ovunque siano archiviati. Tenendo questo in mente, i nostri futuri elementi della road map includono:

  • Supporto più ampio per l'archiviazione di file oltre le PMI. Lo vedi già con la nostra introduzione di OneDrive/SharePoint.
  • Condivisioni file di Azure e archiviazione BLOB di Azure tramite chiave API con possibilità di altre integrazioni di chiavi API come Amazon S3, Cloudflare R2, Google Cloud Storage, Back Blaze, ecc.
  • AzureAD SSO per la convalida degli utenti senza servizi di dominio Active Directory

In futuro cerca il supporto per altri SSO e alternative senza directory come possibili possibilità.

Stai cercando di migrare file o servizi nel cloud? Saperne di più..

Newsletter MyWorkDrive di febbraio 2023

Introduzione alle soluzioni server di archiviazione Web

Con i dipendenti aziendali, aziendali e governativi che lavorano in remoto, l'accesso affidabile e sicuro ai file basato sul Web è fondamentale. È qui che entrano in gioco le soluzioni server di archiviazione web. Con un archiviazione web soluzione server, puoi archiviare, gestire e condividere i tuoi dati in modo sicuro utilizzando un browser Web sicuro.. In questo articolo, daremo uno sguardo più da vicino ai vantaggi e alle caratteristiche delle soluzioni server di archiviazione Web e al modo in cui la loro implementazione può migliorare la produttività dei dipendenti e sicurezza dei file. Saperne di più..

 

MyWorkDrive versione 6.4 rilasciata in anteprima

Siamo entusiasti di annunciare la versione di anteprima di MyWorkDrive Server 6.4 con supporto per OneDrive e SharePoint Storage e condivisione pubblica di file e cartelle. L'anteprima della versione 6.4 include anche ulteriori miglioramenti e correzioni di bug. MyWorkDrive Server versione 6.4 è un importante aggiornamento in anteprima. Si consiglia ai clienti di testare la versione 6.4 in un ambiente separato o autonomo.

Archiviazione OneDrive/SharePoint

SharePoint E Una guida sono piattaforme di collaborazione e gestione documentale di Microsoft che ora possono essere integrate con MyWorkDrive per i servizi di accesso e archiviazione dei file. Abilitando OneDrive e SharePoint Storage in MyWorkDrive, i clienti possono ora accedere ai file OneDrive e SharePoint affiancati alle condivisioni file SMB standard. L'accesso alla condivisione file di OneDrive/SharePoint consente ai server MyWorkDrive di connettersi a OneDrive e ai siti di SharePoint e di renderli disponibili ai client tramite il browser Web MyWorkDrive, il desktop come unità mappata e i client mobili. Oltre ad accedere, salvare e aggiornare i file, OneDrive/SharePoint in MyWorkDrive supporta la condivisione di file pubblici esterni. Articoli di supporto: SharePoint Una guida

Condivisione pubblica

A partire dalla versione 6.4, con la condivisione pubblica in MyWorkDrive puoi collaborare in modo sicuro con persone esterne alla tua organizzazione come partner commerciali, fornitori, clienti o clienti, senza che il destinatario abbia bisogno di un account MyWorkDrive. Puoi condividere file o cartelle con loro creando un collegamento che puoi inviare via email o altri metodi. Puoi anche controllare chi può visualizzare o modificare i tuoi file e impostare la data di scadenza e la password per il tuo collegamento. I collegamenti di condivisione pubblica possono essere creati dai client Web, Windows e macOS, con uno strumento di gestione dei collegamenti pubblici per gli utenti incluso nel client Web. Articolo di supporto

Nuova scheda Integrazioni consolidate

Abbiamo spostato tutte le integrazioni di terze parti nella propria scheda nel pannello di amministrazione del server chiamata Integrazioni. Ciò semplifica e migliora il supporto e la disponibilità di servizi di terze parti e fornitori di storage. Articolo di supporto

Limiti delle dimensioni dei file Cloudflare rimossi

Abbiamo rimosso i limiti di dimensione dei file per i siti MyWorkDrive utilizzando il nostro Cloudflare host sotto il proxy inverso MyWorkDrive.net. MyWorkDrive può essere facilmente integrato con Tunnel Cloudflare® servizi per fornire automaticamente un indirizzo Web sicuro senza esporre il server MyWorkDrive a Internet o fornire dispositivi di sicurezza.

 

Ottieni tutti i dettagli e i download sul nostro 6.4 Pagina di avvio del server di anteprima

MyWorkDrive 6.4 Anteprima della registrazione al webinar

Giovedì 16 marzo 2023, 9:00 PST (12:00 EDT, 17:00 UTC) dimostreremo le nuove funzionalità e i miglioramenti di MyWorkDrive versione 6.4 attualmente in anteprima. Compila il modulo sottostante per registrarti.

  • Questo campo serve a scopo di convalida e deve essere lasciato invariato.

Caratteristiche coperte:

  • Archiviazione OneDrive/SharePoint
  • Condivisione pubblica
  • Nuova scheda Integrazioni consolidate
  • Aggiornamenti client unità mappate
  • Aggiornamenti del client mobile

Unisciti a noi: giovedì 16 marzo 2023
Orario di inizio: 09:00 PST, (12:00 EDT, 17:00 UTC)

Newsletter MyWorkDrive di gennaio 2023

MyWorkDrive Bilancio dell'anno 2022 e Road Map per il 2023

Il 2022 è stato un anno eccezionale per MyWorkDrive. Siamo stati onorati di aggiungere numerosi clienti in tutti i settori, inclusi istituti scolastici, governi e aziende altamente rinomati. Ciò ci ha permesso di espandere il nostro team e continuare a investire in nuove funzionalità e tecnologie di sicurezza utilizzabili dai nostri clienti. Alcuni dei principali punti salienti per il 2022 includono:

Server MyWorkDrive e client Web

  • Approvazione del dispositivo per client di unità mobili e mappate
  • Pannello di controllo dell'integrità del server
  • Condivisione utente ospite delegato
  • Pubblicazione di registri sul server Syslog
  • Raggruppamento di serrature per uffici
  • Gestione delle sessioni

Client Windows e MacOS

  • Miglioramenti delle prestazioni nell'esplorazione delle directory e nell'apertura/salvataggio dei file.
  • Miglioramenti della velocità nel salvataggio dei file, in particolare in ambienti ad alto volume
  • Opzioni di installazione dell'unità mappata DLP
  • Driver del file system nativo per il client macOS

Tabella di marcia per MyWorkDrive 2023

Attendo con ansia di scoprire presto in anteprima le seguenti nuove funzionalità principali:

  • Condivisione di collegamenti pubblici esterni
  • Montaggio dell'unità di archiviazione OneDrive
  • Montaggio dell'unità del sito SharePoint

Guarda un'anteprima di queste nuove funzionalità evidenziato nel nostro recente webinar qui.

MyWorkDrive è stato fondato attorno al valore fondamentale secondo cui le organizzazioni dovrebbero avere la possibilità di mantenere la proprietà e il controllo dei propri file, siano essi archiviati online o localmente e non dovrebbero essere costrette a migrarli, convertirli o archiviarli in fornitori di archiviazione cloud proprietari che richiedono il blocco del fornitore -solo per sperimentare i vantaggi di un accesso online sicuro o di una collaborazione.

Oltre a questo valore fondamentale, attendiamo con ansia ulteriori opzioni di archiviazione cloud a partire dall'archiviazione BLOB di Azure e dalle condivisioni file di Azure. Ampliando ciò, attendo con ansia opzioni di autenticazione alternative a partire da Azure AD (non è necessario Active Directory).

Webinar e demo su MyWorkDrive 6.3

Recentemente abbiamo dimostrato nuove funzionalità e miglioramenti in MyWorkDrive versione 6.3 e un'anteprima delle funzionalità attualmente in fase di sviluppo nella versione 6.4.

  • Condivisione di collegamenti pubblici esterni
  • Montaggio dell'unità di archiviazione OneDrive
  • Montaggio dell'unità del sito SharePoint

Visualizza il Webinar utilizzando questo collegamento:

Video del webinar

Newsletter MyWorkDrive di dicembre 2022

Proteggi la condivisione dei tuoi file tramite HTTPS

Sulla scia degli attacchi ransomware e di altre minacce, aziende, governi e scuole sono costantemente minacciati. I meccanismi di accesso remoto legacy come le VPN non sono più sufficienti per proteggere i file da crittografia, furto, fuga di dati e ransomware.

Sfortunatamente, la migrazione dei file ai servizi cloud come alternativa non si è rivelata la soluzione magica per migliorare la sicurezza e controllare i costi. Il cloud, come qualsiasi altra fonte di risorse di elaborazione e archiviazione, tende a espandersi, può essere mal gestito e richiede il vincolo del fornitore tramite la sincronizzazione cloud e la condivisione di fornitori che archiviano file in archivi cloud proprietari.

L'alternativa, utilizzando il software VPN per connettersi alle risorse lavorative, è che gli utenti finali creino un tunnel aperto tra la propria rete domestica e quella aziendale. Ciò fornisce al malware un accesso laterale a numerose porte di rete sulla rete. Molte aziende sono alla ricerca di un modo per bloccare le proprie reti per impedire l'accesso alla condivisione file delle PMI.

Secondo Gartner, entro il 2025, 70% delle imprese eliminerà gradualmente la maggior parte delle proprie soluzioni VPN di accesso remoto a favore di Zero Trust Network Access (ZTNA).

È qui che MyWorkDrive può aiutarti. MyWorkDrive fornisce un accesso remoto sicuro a file e condivisioni di file senza dover utilizzare VPN, gestire database SQL o migrare file su un archivio cloud proprietario.

MyWorkDrive multiplexifica controllo e dati su una singola connessione https dal client al server, semplificando la gestione e la scansione delle vulnerabilità della sicurezza da parte dei firewall.

Oltre alla sicurezza Zero Trust, MyWorkDrive aggiunge queste funzionalità di sicurezza aggiuntive:

Webinar e demo su MyWorkDrive

Registrati per unirti ai nostri esperti residenti giovedì 8 dicembre 2022 alle 9:00 PST, dove dimostreremo nuove funzionalità e miglioramenti in MyWorkDrive versione 6.3 e un'anteprima delle funzionalità attualmente in fase di sviluppo nella versione 6.4.

  • Condivisione di collegamenti pubblici esterni
  • Montaggio dell'unità di archiviazione OneDrive
  • Montaggio dell'unità del sito SharePoint

Registrati utilizzando questo link:

Registrazione al webinar

Non puoi trovare quel momento? Registrati comunque e ti invieremo la registrazione.

Mappa un'unità di rete su macOS in remoto utilizzando MyWorkDrive

Sapevi che MyWorkDrive dispone di un client di unità di rete mappato nativo per macOS?

Gli utenti macOS possono godere della stessa esperienza completa e facile da usare degli utenti Windows con il client di unità di rete mappate MyWorkDrive per macOS. Completa l'accesso alla condivisione di file remoti in modo nativo nel Finder senza dover installare una VPN complicata o rimanere bloccato utilizzando un client Web durante la connessione tramite una connessione https sicura.

Il client dell'unità di rete MyWorkDrive macOS viene eseguito come applicazione su macOS e mappa le unità di rete sui Mac direttamente nel Finder, come se il computer fosse localmente sulla rete. Una volta installato, gli utenti possono sfogliare/copiare/trascinare/rilasciare/modificare/eliminare e creare file sulle condivisioni di rete disponibili come se fossero in ufficio! Saperne di più & Scaricamento.

Unisciti a MyWorkDrive presso la Western Australian Technical Support in Schools Association (WATSSA)

Siamo entusiasti di essere sponsor del TConferenza ICT in Education della West Australian Technical Support in Schools Association (WATSSA). in programma il 23 e 24 novembre. Questo evento consisterà in discussioni tecniche e sulla leadership ICT e vedrà la partecipazione di sponsor di soluzioni software. MyWorkDrive presenterà la nostra soluzione insieme ad altri relatori su argomenti quali sviluppo software, wireless e reti, accesso remoto e Office 365

Unisciti di persona al nostro team in questo importante evento a Crown Perth, Great Eastern Hwy, Burswood WA 6100, Australia. Siamo entusiasti di sponsorizzare una potente serie di sessioni che forniscono ispirazione, partecipazione, formazione e provocazione alla riflessione nella tecnologia educativa!

Non vediamo l'ora di presentare il nostro software di accesso remoto per la condivisione di file MyWorkDrive utilizzato dagli istituti scolastici di tutto il mondo.

La rivista CIO Review premia MyWorkDrive come fornitore di soluzioni tecnologiche per la conformità più promettente

Unisciti a MyWorkDrive al vertice digitale del governo della Bay Area

Siamo entusiasti di essere sponsor di Governo digitale della Bay Area Summit di Govtech il 25 agosto 2022. Unisciti di persona al nostro team a questo importante evento sulla passione di Government Technology nel promuovere le migliori pratiche e stimolare l'innovazione nel settore pubblico: più importante che mai in tempi difficili come questi. Siamo entusiasti di sponsorizzare una potente serie di sessioni che forniscono ispirazione, partecipazione, formazione e provocazione alla riflessione sulla tecnologia governativa!

Tecnologia governativa

Non vediamo l'ora di presentare il nostro software di accesso remoto per la condivisione di file MyWorkDrive utilizzato dai governi di tutto il mondo.

Newsletter MyWorkDrive di agosto 2022

Con l'arrivo dell'estate alle vacanze di agosto, è il momento ideale per rivedere gli aggiornamenti di software e server e dare un'occhiata ad alcuni dei video di formazione che potremmo aver rimandato. Abbiamo raccolto risorse che speriamo troverai preziose mentre ti prepari per l'intensa stagione autunnale e che puoi condividere con i tuoi utenti per potenziarli durante i loro viaggi estivi.

Ci sono membri del team di amministratori IT a cui potrebbe essere utile una panoramica di MyWorkDrive? È passato un po' di tempo dall'ultima volta che lo hai configurato e desideri un aggiornamento o una demo personale delle nuove funzionalità? Prenota un orario e saremo felici di rispondere alle domande o fornire una panoramica con uno dei nostri ingegneri.

Cordiali saluti,

Il team di MyWorkDrive

Configurazione e ottimizzazione del server

Una guida completa alla configurazione del server e il video più recente sono qui: Guida alla configurazione del server.

Velocemente aggiorna il tuo server MyWorkDrive alla versione più recente in qualsiasi momento (gli aggiornamenti sono gratuiti!), la nostra guida ti guida attraverso il processo.

La distribuzione e l'aggiornamento dei client installati è semplice con il nostro opzioni di distribuzione con script.

Funzionalità più popolari

Modifica e collabora in Office Online mantenendo i file articolo locale E video clip.

Approvazione del dispositivo (funzionalità più recente dalla versione 6.2)

Accesso singolo nativo. Configura e scopri le opzioni Single Sign On con i provider ADFS o SAML.

Risorse video utente da condividere

Gestore file Web: breve video dimostrativo su come utilizzare MyWorkDrive nel browser

Demo cliente: guarda qui come accedere a MyWorkDrive dal client Windows

Mac OS: come utilizzare il Client nativo per MyWorkDrive su Mac sistemi

Mobile: Breve presentazione del applicazione mobile Interfaccia utente